venerdì 31 ottobre 2008

giovedì 30 ottobre 2008

colorare le case......

BandaBardò - Ho La Testa
Album: fuori orario
Year: 2006
Title: Ho La Testa

Amico non ti addormentare
il sonno odialo perché
ti ruba il tempo per sognare
dai vieni è pronto un caffè
Stasera ho voglia di fumare (giammaiii!!!!)
e camminare fino a che
mi metto a ridere e pensare:
"La macchina, la macchina dov'è?!"
Ho la testa che mi dice
di andare a colorare
i muri delle case
da non abbandonare
Amico non ti addormentare...
Amico non mi abbandonare
il sonno ti perdonerà
c'è Sherazade a raccontare
e a tenere sveglia la città
Ho la testa che mi dice
di notte vai a suonare
per fare compagnia
a chi si vuole amare
a chi si vuole amare



DISEGNATA

(testo: erriquez - musica: erriquez / finaz / paolino)

Devo finir di colorare il mondo che vorrei abitare
Un giorno, che piove, disegnerò sale
Con l'acqua del cielo mi farò il mare
Nascerà la sabbia per farci un altare
dove solo gli amici ci verranno a sposare.
Luna piena di gomma e falò
Con la faccia da mostro ti abbraccerò
Poi disegnerò una casa
che sia grande da abitare
...
che da davanti viene male.

Fermo il tempo
e il disegno dirà
... baciami.

BANDABARDO'


..........................................papina..........................................

martedì 28 ottobre 2008

nomi...

... avrei voluto un altro nome.. e bhè in effetti non conosco quasi nessuno che dice di essere felice del nome che gli hanno dato i suoi genitori... io ad esempio avrei voluto chiamarmi Angela, un nome con le ali, poter volare, magari sopra il mare.. un nome alato leggero, quasi, come un vestitino di lino... oppure un nome con la E.. e infatti tutti i miei nick, compreso questo blog.. vanno sulla E...
E come Essere, Esistere, perchè di fronte a questa vita ci si sente fragili, troppo spesso inutili, e un nome che abbia una parte di esistenza è un pò esserci due volte, e allora Elena, Elodie, ma poi soprattutto, Eclisse, fare parte dell'argento, avere una discendenza celeste, essere anche di poco più vicini alla Luna, e magari allontanandosi un pò riuscire a capire, a vedere le cose nell'insieme e un pò rimpicciolite, che spesso non guasta, e non si sa mai, da lassù essere un pò più vicini ai sogni....


pamy

lunedì 27 ottobre 2008

l'ultimo capolavoro musicale di TIZIANO FERRO

Tiziano Ferro

Alla mia età

sono un grande falso mentre fingo l’allegria
sei il gran diffidente mentre fingi simpatia
come un terremoto in un deserto che
che crolla tutto e io son morto e nessun se ne accorto
lo sanno tutti che in caso di pericolo si salva solo chi sa volare bene
quindi se escludi gli aviatori, falchi, nuvole, gli arei, aquile, e angeli rimani te
ed io mi chiedo ora che farai
e nessuno ti verrà a salvare

complimenti per la vita da campione
insulti per l’errore di un rigore

e mi sento come chi sa piangere
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto amore , gioia , dolore tutto
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età

certo che facile non è mai stato,
osservavo la vita come la osserva un cieco
perché ciò che hai detto può far male
però ciò che hai scritto può ferire per morire

e mi sento come chi sa piangere
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto amore , gioia , dolore tutto
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età

e che la vita ti riservi ciò che serve spero
e piangerai per cose brutte e cose belle spero
senza rancore e che le tue paure siano pure
e l’allegria mancata poi diventi amore
anche se
e perché solamente il caos della retorica
confonde i gesti e le parole le modifica e
perché dio mi ha suggerito che ti ho perdonato
e ciò che dice lui l’ho ascoltato

di notte alla mia età
di notte alla mia età

mercoledì 22 ottobre 2008

ma le stelle....... FRASI

Sai dire quanto amore hai dentro? un chilo? un litro?
Non lo sai, eh?
E allora lascia perde la matematica.
Inventa quello che non c'è.
Perché quello che c'è è di tutti.
Ma se riesci a trovare quello che non c'è, , allora hai qualcosa di solo tuo. E se qualcun altro vede quello che vedi tu, allora hai trovato qualcuno che ti vive.
Non lasciarlo fuggire. Fermalo! Vivilo! Scrivilo!

...ci sarà qualcuno ad aspettarti. Forse c'è già qualcuno e tu non lo conosci ancora. Lo incontrerai per caso...e ti sembrerà di aver vissuto solo nell'attesa di quell'incontro. E solo allora ti sentirai viva. (3 dicembre 2003.........h.21.00)

Vorrei un mondo più docile, che non ti scappa dal guinzaglio, che non ti trascina dove vuole lui. 
Un mondo piccolo, che te lo metti in tasca, come un portachiavi.
UN CIELO ATTENTO, CHE NON DIMENTICA.

SE LA VITA NON TI SORRIDE, FALLE IL SOLLETICO...

TUTTO QUELLO CHE TI DA CORAGGIO è POESIA, TUTTO QUELLO CHE TI PRENDE PER MANO E I SPIEGA IL MONDO, CHE TI FA SENTIRE MENO SOLO, CHE TI AIUTA A CAPIRE E A CAPIRTI.

TI DO IL MIO CUORE...
TRATTALO BENE, è ROBA TUA!

PER MIRCO
"LA MIA TESTA SI INCASTRA A PERFEZIONE SULLA SUA SPALLA, è QUELLO IL SUO POSTO. I CORPI NON SONO FATTI PER STARE SOLI, L'AMORE è UN GIOCO A INCASTRO. DEVO TROVARE IL PEZZO GIUSTO, DEVI INCIAMPARE E CONTINUARE A CERCARE, COME IL MARE, CHE ABBRACCIA LA SUA SPIAGGIA, PERCHè SENZA DI LEI, NON CI SAREBBE LUI"
 
Ma le stelle quante sono?
Tante, troppe...
351.


...<<>
Devi andare avanti, avanti, avanti...senza rimpiangere quello che ti sei lasciato dietro, perchè, se  rimasto dietro, significa che non voleva accompagnarti nel tuo viaggio.>> 



...ma le stelle quante sono...

GIULIA CARCASI