martedì 16 settembre 2014

sono viva e siamo già a metà settembre… chiacchiericcio e disavventure varie!

Ciao mie adoratissime Eclissine,
ho appena letto il post di Sara sulla caduta dei capelli ( e tutta la sua storia personale che ci gira intorno!) e ne sono rimasta davvero molto toccata emotivamente! e adesso ho la netta sensazione che tutto quello che potrei scrivere è aria fritta!!!
sono successe varie vicessitudini… e come ormai saprete bene io sono molto volubile e instabile e se non sono dell’umore giusto proprio non riesco a scrivere di cose “futili” fare recensioni eccetera…
come vi sarete accorte la Cinzia è ancora in vacanza  dai suoceri e per adesso abbiamo saltato il post dei terminati di agosto… poi valuteremo insieme se a sto punto uniremo anche questo mese!! mi piace troppo il post dei terminati :)  li leggo sempre volentieri sui vostri blog anche dal cell anche se poi magari nemmeno commento! 
sono delusa, ma davvero DELUSA da una paio di amicizie, una in particolare mi ha fatto rimanere molto male, perchè sono sempre stata una persona che ha cercato di fare i salti mortali per gli altri, aggiustare orari, uscire anche sotto temporali, per vederci e poi venir snobbata e trattata come un fantoccio davvero non mi è piaciuto e questa cosa mi sta amareggiando molto….
è vero anche che la Vita mi ha insegnato a non tentare nemmeno di trattenere vicino a se le persone con la forza, nè tantomeno cercare di legarle.. perchè, non è la solita frase da facebook, almeno per me, “chi ti vuole davvero bene resta”.. però il dispiacere c’è comunque…
è che è moooolto facile cercare solo quando fa comodo, quando puoi ricevere dall’altra un favore contingente, quando ne trai diretto beneficio, io  non lo farei mai, ma lo posso capire… è questo nuovo modo di schifarmi,  consapevole che ci sei sempre stata,  che non riesco davvero a comprendere…
e vabbè….
poi… lo so che che vi farà stringere le spalle,  e magari entrerò anche nelle vostre liste di “superficial people”  ma vi racconto una cosa per me terribile e soprattutto schifosa che mi è successa a pochi giorni prima di partire per il mare..
ci siamo trovati l’armadio pieno di insettini che camminavano sotto le  nostre t shirt ripiegate… forse tarme.. ci siamo accorti prima di ferragosto…
non avevano ali, come se cercate su google  “tarme della lana”.. erano tipo delle micro formichine marroncino chiare..
ora voi non vi rendete conto a che livello maniacale ossessivo puliamo io e Mirco nei fine settimana…e ovviamente a quanto abbiam pulito l’armadio di Mondo Convenienza  dopo che ce l’anno montato, con prodotti  disinfettanti e con altri prodotti specifici per il legno…
insomma una sera gli dico.. ma io in quale scatola avrò messo i costumi…e apro l’anta scorrevole  di mezzo ( son 3) e vedo “la vita dentro” manco fossimo nella pubblicità di uno yogurt :(
ovviamente il giorno seguente svuotiamo TUTTO,  mettiamo i panni sopra il letto (rifatto, non sia mai) e ripuliamo tutto il dentro dell’armadio, con lo smac disinfettante in abbondanza, che profuma un pò di disinfettante da dentista, ma più buono! e rimettiamo TUTTO il contenuto dentro… un simpatico sabato mattina…
e qui abbiamo fatto la cazz****… perchè quando succede un fatto del genere bisognerebbe cercare sempre la fonte del male…
solo che io in 31 anni, mai mi ero trovata a vivere una cosa simile, manco da adolescente quando avevo ammassato dentro all’armadio mezzo metro di riviste Top Girl impilate…
insomma pensavamo di aver rimesso a posto l’equilibrio del mondo.. e ne avevamo la quasi certezza..  fino al 13 agosto sera… quando io riapro l’armadio per controllare e poi urlo a Mirco di venire a  vedere … era peggio di prima, peggissimo della prima volta…. insomma… sti bestiolini brulicavano di nuovo in mezzo alle  nostre cose.. uno schifo totale…
allora ci siamo finalmente e per davvero posti il problema da dove venissero tutti sti insettini microbici…
finchè Mirco ha preso in mano un cuscino giallo identico a questo in foto, giallo,  pieno di camomilla secca e di altre erbette sfiammanti,
cervicalino-con-camomillache possedeva da ben 4 anni e aveva sempre tenuto dentro all’armadio, e lo ha aperto  
farro-con-la-pula-nel-cuscino-si-curano-emicranie-cervicale-colonna-vertebrale-e-distubi-del-sonno - Copia.. manco  ve lo finisco di dire… chiuso in 2 sacchetti ben annodati è finito subito fuori di casa nella loggia…
abbiamo lavato TUTTO, in lavatrice, e tutti i giacconi che non abbiamo potuto lavare da noi sono stati spruzzati di apposito prodotto .. sto giochetto c’è costato mezza vacanza :P
la sera del Ferragosto, quando i nostri amici sono andati via, avevamo una montagna di panni da stirare…. alle 23 siamo usciti di casa esausti a mangiarci un gelato…
spero che non capiti mai a nessuno… di dover lavare tutti i maglioni, i calzini di lana, i pile, le felpe, in piena estate per un invasione così…
se prima avevamo gli appendini profumosi appesi nel pali dell’amadio adesso ce ne sono ogni 5 centimetri… abbiamo anche le pasticche dure anti tarme in ogni angolo di ogni ripiano, foglietti profumati ovunque.. copme apri l’armadio esce fuori una puzza nauseabonda di lavanda che ti spinge da sola mezzo metro indietro…
quando usciamo per poche ore, lasciamo la finestra di camera aperta e l’armadio pure in modo da “svaporare un pò”… è passato un mese e l’odore è ancora fortissimo!
vi è mai capitata una cosa del genere?!?!?!
io sono ancora traumatizzata anche se so benissimo che i problemi della vita sono realmente altri!
un mega kiss!  :* smuakkeve……..la vostra Papina