sabato 31 ottobre 2015

SAMHAIN

Ciao Mie Adoratissime Eclissine!!!
Domani è Halloween, ma per i celti è Samhain, in gaelico irlandese si pronuncia SOUIN e significa fine dell’estate.
Samhain è il CAPODANNO CELTICO:  infatti secondo i Celti l’ anno iniziava con la sua parte oscura allo stesso modo che i giorni iniziano di notte ( è così anche per noi!).
1zvsbjd
si iniza a festeggiare al tramonto precedente, infatti quella che per noi è Halloween viene da ALL HALLOW’S EVE  cioè vigilia di Ognissanti, e sulla ruota dell’anno è l’opposto di MayEve, a BELTANE, il 1 maggio!
wheel_lrg
nella tradizione celtica questi giorni di passaggio non appartengono a nessun tempo, né al passato né al futuro, sono giorni magici, scintille di eternità, “tempo oltre il tempo”,  e si pensava di sfruttarli per entrare nell’Altro Mondo, e le energie dell’Altro Mondo possono entrare allo stesso modo nel nostro vivere quotidiano. Samhain è il capodanno, l’inizio di un nuovo anno, in cui il velo del tempo si solleva e si può comunicare ad altri livelli di esistenza: i vivi possono visitare il mondo dei morti e i morti posson tornare tra i vivi. Addirittura secondo la cultura celtica,  trovandoci nella parte oscura dell’anno, nell’oceano, nel buio, tutti i giorni fino al solstizio d’inverno,Yule, è tempo di contatti con  spiriti ed entità dell’altro mondo perchè le porte di Sidhe, l’aldilà celtico, sono aperte!
A Samhain si celebra la fine, la perdita, ma lo si fa con allegria come facevano gli antichi celti. C’era l’usanza di spegnere tutti i fuochi delle case e ritrovarsi nelle colline dove si aspettava il momento del passaggio con un certo timore, poi i Druidi, i sacerdoti celtici accendevano un grande falò e ciascuno prendeva poi un rametto e portava quel fuoco nelle proprie case riaccendendo il proprio fuoco! 
tutt’oggi è rimasta la ritualità del fuoco, che si accende dentro zucche intagliate, la Jack’oLantern, in antichità si accendeva dentro l rape, in Umbria, usa la sera dei Santi ( l’1 novembre) accendere un lumino in casa, anche dentro i camini spenti! 
samhain-jack-o-lanterns-2010a
c’è una sorta di timore riverenziale di avvicinarsi all’Altro mondo ma anche serenità e voglia di festeggiare: la fine si festeggia con gioia, dalla morte può generarsi nuova vita, il simbolo emblematico è il seme che si mette nel grembo della terra, morirà durante l’invero ma dalla sua morte, ci sarà una nuova pianta che nascerà in primavera!
i cibi sacri son nocciole, mele e noci, soprattutto le mele, che se spaccate orizzontalmente nella parte dei semi hanno una stella a cinque punte, uno dei simboli celtici per eccellenza!
l’usanza del Dolcetto (o scherzetto!) deriva dalla tradizione antica di offrire il cibo ai defunti, ci sono tantissimi cibi tipici, a Perugia ad esempio abbiamo le buonissime Fave dei Morti, con la pasta di mandorle!
un altro simbolo è la doppia spirale, un filo della morte e l’altro della rinascita dalla morte stessa! ma Samhain non è solo un periodo di morte ma anzi di grande rinascita soprattutto interiore: infatti si può approfittare dei giorni bui per fare il punto di quel ci serve e quello che va buttato via, una riflessione sulle persone attorno a noi che ci provocano solo grande  malessere e che vanno allontanate, e una presa di coscienza dei nostri sogni, degli obbiettivi da raggiungere e quelli che abbiamo raggiunto, la mente adesso si trova nella condizione ideale alla meditazione, all’interiorizzazione, si può prestare attenzione ai sogni in cui potrebbero comparire i nostri cari che non sono più con noi e seguire i loro consigli!
bisogna favorire la nostra rigenerazione, lasciarci indietro le cose ormai passate che si possono scrivere su foglietti da bruciare sopra una candela scura accesa, si può spruzzare acqua salata agli angoli delle nostre stanze per purificarle…  fare un punto zero e ricominciare con serenità!
buon capodanno a tutte!  io e il Bobo quest’anno siamo a casa nostra e abbiamo già acceso un  cero grande!! mi mancano i miei amici con i quali dio solito facciamo un gran cenone (come se fosse capodanno appunto!)…
abbiamo anche una piccola zucca in ceramica da andare ad illuminare con una candelina tealight! vado ad accenderla… avrei tante cose da scrivere nei foglietti da bruciare!
buon capodanno celtico a tutte!!! blessed Samhain!
Blessed-Samhain
Call upon the past and celebrate
as the veil thins between the worlds
Honor those who came before us.
Blessed Samhain!
(tradotto  da me:  Invocate il passato e celebratelo, così come il velo  che si assottiglia tra i mondi, Onorate coloro che sono venuti prima di noi. Buon Samhain!)
la vostra Streghetta Papina smuakkeveeee :* 

molte delle informazioni sono tratte dal Libro Feste Pagane di Roberto Fattore
cliccando su ciascuna foto verrete indirizzate alla fonte da cui l’ho prese!


4 commenti:

♡ Grazie per i Vostri graditissimi Commenti!!! ♡